DIY - Do it yourself

Come fare le corde di fibra vegetale

Come fare le corde di fibra vegetale

L’arte di costruire le corde di fibra vegetale è antica e esistono diverse tecniche e strumenti. Di seguito è descritto il procedimento base per iniziare a fare una cordino e come trasformarlo in una vera corda ritorta.

Fibre Vegetali

Si può fare le corde di fibra vegetale da molte tipologie piante :

Preparazione del materiale

Tutti materiali sopra descritti a parte l’ortica devono essere lavorati una volta essiccati. Il principio si basa sulla separazione delle fibre lungo le venatura. Si può pestare il materiale, o piegarlo per romperlo e separare le fibre.

La corteccia di tiglio

Ci si deve procurare dei rami secchi che hanno ancora la corteccia, si deve procedere con le mani a staccare tutta la corteccia e poi si può manipolare la corteccia facendo separare la parte di corteccia dura dalle fibre che rimarranno compatte.

Fibra dei gambi di ortica

Si devono cercare i gambi di ortica grossi e vecchi (ancora verdi e vivi), è sempre utile usare dei guanti per non essere punti dall’ortica. Recuperati i gambi si devono pestare in modo da separare le fibre.

Procedimento

Il procedimento per fare una corda in fibra vegetale è sempre lo stesso per tutti i tipi di fibra. Si inizia stendendo le fibre separate, poi si prende un po’ di fibre e si iniziano ad arrotolare finché non si formerà un occhiello naturale. A questo punto avrai due capi che partono dall’occhiello (si può agganciare l’occhiello a un chiodo per avere una mano libera per capo delle fibre),si deve arrotolare le fibre verso destra e poi incrociare i due capi verso sinistra. Questo alternarsi farà si che la corda si arrotolerà su se stessa impedendo alle fibre di sciogliersi.

Sicuramente il materiale che è più facile da utilizzare è la canapa da idraulici.

Con questo procedimento si può arrivare ad avere un cordino fine e resistente che a sua volta può essere usato per incrociare con altri cordini e creare una corda di fibra vegetale.